Istituto del Radio “O. Alberti” presso Spedali Civili – Università di Brescia – Brescia

Istituto del Radio “O. Alberti” presso Spedali Civili – Università di Brescia – Brescia

Aggiornamento scheda: 01/12/2019

Informazioni generali

I Centri di Radioterapia in Italia
Denominazione Istituto del Radio "O. Alberti"
Tipologia Pubblico
Struttura ospitante Spedali Civili - Università di Brescia
Indirizzo P.zzale Spedali Civili 1
CAP 25123
Città Brescia
Regione Lombardia
Telefono 030/3995271
Fax 030/396109
E-mail dob@spedalicivili.brescia.it
Sito web www.spedalicivili.brescia.it
Responsabile del centro Prof. Stefano Maria Magrini
Qualifica del responsabile Professore Ordinario

Informazioni generali

Presso la struttura, denominata Istituto del Radio “O.Alberti”, vengono accolti per consulenza, diagnosi e cura, pazienti con problemi clinici oncologici o portatori di malattie per le quali vi sia indicazione a cure con radiazioni. Annualmente sono sottoposti a radioterapia circa 2000 pazienti affetti da diverse neoplasie (della sfera ginecologica, della mammella, prostata, polmone, encefalo, del tratto gastroenterico, del distretto otorinolaringoiatrico ed ematologiche. Aree di interesse nelle quali l’innovazione tecnica e la ricerca scientifica hanno trovato particolare sviluppo all’Istituto del Radio sono le neoplasie del distretto otorinolaringoiatrico, dell’encefalo, della prostata, del polmone, del colon-retto ed il mesotelioma pleurico. L’Istituto è sede della Cattedra di Radioterapia della Facoltà di Medicina dell’Università di Brescia e della Scuola di Specializzazione in Radioterapia Oncologica e vi si svolge la conseguente attività didattica e di ricerca clinica.L’Istituto è configurato come un Centro di oncologia clinica, ed include un Reparto di degenza, un DH oncologico per chemioterapia e terapia di supporto e procedure chirurgiche mini-invasive, il Centro Alte Energie (CAE) che accoglie le apparecchiature per radioterapia con fasci esterni e una Sezione di brachiterapia (degenze protette) ove si effettuano trattamenti di brachiterapia interstiziale Low Dose Rate (LDR) ed HDR (High Dose Rate) per le neoplasie prostatiche e differenti trattamenti di brachiterapia per neoplasie del distretto bronchiale, dell’esofago e ginecologiche. La Sezione dispone di una apparecchiatura (HDR) per il caricamento remoto delle sorgenti radioattive negli impianti precedentemente posizionati nel contesto della neoplasia (radioterapia interstiziale) o nelle cavità naturali del corpo, in stretta prossimità della neoplasia (radioterapia endocavitaria). Include i locali per la manipolazione del materiale radioattivo (“camera calda”) e una spaziosa sala chirurgica per il posizionamento degli impianti, oltre a letti “protetti” per la degenza durante il trattamento dei pazienti portatori degli impianti.

Day Hospital: presso il Day Hospital di oncologia radioterapica, recentemente ristrutturato dal punto di vista edilizio e dotato dall’Azienda di una moderna ed efficiente dotazione tecnica, si svolge l’inquadramento clinico e vengono eseguiti trattamenti chemioterapici per i pazienti da sottoporre a trattamento radioterapico ambulatoriale e radio – chemioterapico integrato.

In regime di Day Hospital sono inoltre somministrate terapie di supporto per i pazienti trattati con radioterapia e/o chemioterapia che presentano effetti collaterali che occorre controllare ma che, per le loro condizioni cliniche, non necessitano di un ricovero in un reparto di degenza.

Inoltre settimanalmente vengono effettuate visite collegiali multisciplinari unitamente a specialisti di altri reparti ospedalieri quali Ematologia, Ginecologia, Neurologia, Neurochirurgia, Oncologia Medica, Pneumologia, Otorinolaringoiatria e Urologia.

Centro Alte Energie: tratta quotidianamente circa 200 malati (in prevalenza ambulatoriali), grazie a 4 acceleratori lineari, che permettono di effettuare RT “classica” (radioterapia tridimensionale conformazionale) oltre che tecniche radioterapiche più complesse quali IMRT (Intensity Modulated Radiation Therapy), Radioterapia Stereotassica e recentemente, grazie all’acquisizione di due nuovi acceleratori “Synergy” dotati di “Cone Beam”, e di una macchina per tomoterapia (Tomotherapy) sono disponibili nuove metodiche quali IGRT (Image Guided Radiation Therapy) e IMRT V – MAT (Volumetric Modulated Arc Therapy).
Per la preparazione del trattamento (“Treatment Planning”) sono disponibili una diecina di consolle computerizzate (“Treatment Planning Systems-TPS”), un TC – Simulatore con sistema di gating per Radioterapia 4D e un sistema elettronico di archiviazione di immagini mediche (PACS).

BRACHITERAPIA (Radioterapia interventistica)
Tipi di Trattamento effettuati: Tumori Ginecologici
Tumori Prostatici
Tumori Esofago
Tumori Bronco

 

Risorse umane

  • Organico medici 1+13
  • Organico di Fisica Medica interamente dedicato alla Radioterapia 5
  • Organico tecnici sanitari Radiologia Medica 20
  • Organico infermieri professionali 8+11 degenza
  • Posti letto disponibili
  • Posti letto protetti
  • Day-Hospital